Home News Le carte con vedute disegnate e incise da Enrico Corty (1850): la città e la provincia

Le carte con vedute disegnate e incise da Enrico Corty (1850): la città e la provincia

E-mail Stampa PDF

Splendide e non comuni carte 'disegnate e incise' da Enrico Corty nel 1850, corredate da molte vedute e da un ricco repertorio paratestuale. Entrambe montate su tela (cliccate sulle immagini per vederle in grande formato).

Pianta della Città di Bologna dietro ai più recenti cambiamenti

enrico corty città bologna 1850 

440 mm x 542 mm (misure complessive)

Note: incisione in rame, pianta della città circondata da 16 piccole vedute (tutte mm 45 x 68 mm); 7 a sinistra (Piazza Maggiore, Università e Specola, Seliciata di S. Francesco, SS. Giuseppe e Ignazio, Teatro Comunale, Strada S. Stefano, S. Michele in Bosco), 7 a destra (Piazza del Nettuno, Dogana Vecchia, Piazza de' Calderini, S. Catterina di Strada Maggiore, Piazza del Pavaglione, Strada Maggiore, Montagnola e Giuoco del Pallone), 2 in alto (Piazza S. Domenico, Foro de' Mercanti), ai lati di una veduta panoramica (dal titolo Panorama della città preso dal Palazzo Aldini, 45 mm x 235 mm). Incisione ristampata con la data del 1853. Bibliografia: A. Brighetti, Bologna nelle sue stampe. Vedute e piante scenografiche dal Quattrocento all’Ottocento, 1979, pp.228-229.

Carta della Provincia di Bologna con tutte le Parrocchie della Diocesi

enrico corty provincia bologna 1850

Note: carta della provincia con 19 piccole vedute. Bibliografia: Provincia di Bologna (a cura di), Progetto Palinsesto Cartografia e memoria dei siti, 1992, p.18. A. Brighetti, Bologna nelle sue stampe. Vedute e piante scenografiche dal Quattrocento all’Ottocento, 1979, p.229.